Hot points clinici: discussione dei casi clinici di difficile inquadramento diagnostico

Inizio: 23-03-2021 - Fine: 30-06-2021

Chiusura iscrizioni: 30-06-2021


Formazione a distanza - Crediti ECM: 12.0


Ore previste: 8.00 – Posti disponibili: 66 – Stato corso:


Discipline e professioni:

Medico chirurgo:
Geriatria
Neurologia
Neuropsichiatria infantile
Pediatria
Psichiatria
Farmacologia e tossicologia clinica
Medicina generale (medici di famiglia)
Psicoterapia

Psicologo:
Psicoterapia
Psicologia

Infermiere:
Infermiere

Logopedista:
Logopedista

Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva:
Terapista della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva

Leggi tutto
Leggi meno

Descrizione

Nella pratica clinica spesso ci troviamo di fronte a casi clinici di difficile inquadramento diagnostico.

La rivalutazione dei disturbi del neurosviluppo negli ultimi anni ha fornito una nuova chiave interpretativa per quadri pleiomorfi, caratterizzati da disregolazione emotiva, pensiero dereistico, pensiero “arborescente”, adeguate (o addirittura elevate) capacità cognitive a fronte di una scarsa capacità di applicazione nello studio o nel lavoro, impulsività con incapacità di mentalizzazione.

Nei casi descritti emerge la difficoltà a ricondurre la fenomenica psicopatologica o neuropsicologica nell’ambito di un’entità nosografica codificata, con il rischio di ricorrere quindi a diagnosi aspecifiche (NAS, disturbo di personalità, ecc.) o dimensionali e di impostare trattamenti sintomatici, senza un adeguato programma prospettico.

 

Scheda del corso

23 marzo 2021, ore 18.00 “ADD sluggish nell’adulto”

 

Ragazza di 19 anni con grosse difficoltà negli studi, spesso mobbizzata dai compagni. Da alcuni anni disregolazione emotiva, sentimenti di autosvalutazione, lamenta “presenza estranee”, talora pseudoallucinazioni uditive denigratorie

 

Presentazione del caso clinico, Dott.ssa Cristina Toni

Discussant Prof. Giulio Perugi

 

13 aprile 2021, ore 18.00 “Asperger o Plusdotazione?”

 

Ragazzo di 19 anni, QI 130, difficoltà negli studi e nel concretizzare i progetti con tendenza all’ideorrea e ruminazioni su temi esistenziali e etici. Inibito nei comportamenti con umore tendenzialmente depresso. Pochi contatti sociali.

 

Presentazione del caso clinico, Dott.ssa Cristina Toni

Discussant Prof. Giulio Perugi

 

4 maggio 2021, ore 18.00 “Spettro Autistico o Disabilità Intellettiva?”

 

Giovane donna laureata incapace di inserirsi nel mondo lavorativo. Pochi contatti, incapacità di mentalizzazione, pensiero dereistico, incapacità di generalizzazione. Difficoltà nei rapporti interpersonali.

 

Presentazione del caso clinico, Dott.ssa Cristina Toni

Discussant Prof. Giulio Perugi

 

15 giugno 2021, ore 18.00 “Spettro Autistico o Schizofrenia paranoidea?”

 

Uomo di 40 anni, laureato in ingegneria, lavora come artigiano. Nessun contatto amicale, mai relazioni affettive. Alcune crisi con deliri di nocumento e aggressività in a mbito familiare. Impulsivo, ha messo in atto un grave gesto autolesivo, senza tuttavia riportare vissuti depressivi.

 

Presentazione del caso clinico, Dott.ssa Cristina Toni

Discussant Prof. Giulio Perugi

 

 

Scheda Faculty

Relatori: Prof.Giulio Perugi

Tutor: Dott.ssa Cristina Toni